Mostre passate

2016

Javier Marín

Casa Rusca ha presentato, per la prima volta in Svizzera, un’ampia mostra dedicata a Javier Marín (Uruapan, Michoacan 1962). Considerato il più importante scultore messicano vivente, nel 2015 l’esposizione nella capitale del suo paese ha accolto più di 600.000 visitatori. Javier Marín, che vive e lavora a Città del Messico, ha sviluppato sull’arco di trent’anni una solida carriera, con oltre 90 esposizioni personali e più di 200 partecipazioni a mostre collettive in diversi paesi del Sud America, Stati Uniti, Asia e Europa. Ha esposto in spazi pubblici di grande prestigio, quali il Museo d’Arte Contemporanea di Roma, i Musées royaux des Beaux-Arts de Belgique a Bruxelles e il Museo del Palacio de Bellas Artes a Città del Messico.
La mostra di Casa Rusca ha permesso al pubblico di avvicinarsi all’opera di Marín, scultore prettamente figurativo, che pone al centro del suo percorso artistico il corpo umano. L’esposizione a carattere antologico si è concentrata, attraverso la selezione di una cinquantina di opere di medie e grandi dimensioni, sullo sviluppo della carriera dell’artista dalla metà degli anni Novanta ad oggi.

Mostre precedenti

1987 Serodine, la pittura oltre Caravaggio
1988 Graham Sutherland
1989 Giorgio Morandi
1991 Max Bill
Alberto Burri
1992 Osvaldo Licini
1993 Enrico Baj
1994 Emil Schumacher
1996 Asger Jorns
1999 Maraino Marini
Sophie Taeuber-Arp
2001 Antoni Clavé
2004 Piero Dorazio
2010 Valerio Adami
2011 Fernando Botero
2013 Varlin
Zao Wou-Ki
2014 Hans Erni
Jacques Lipchitz
2015 Hans Arp
Felice Filippini
2016 Javier Marín
Rotella e il Cinema