Mostre passate

2004

Piero Dorazio

La Pinacoteca Casa Rusca ha ospitato una mostra retrospettiva dell’opera del pittore Piero Dorazio (1927-2005), prima presentazione esaustiva del suo lavoro in uno spazio museale svizzero.
Locarno ha diversi significati per Dorazio che, giovane artista, veniva spesso a far visita a Jean Arp che vi soggiornava. Arp ha avuto un ruolo centrale nel processo che ha portato Dorazio al riconoscimento della propria identità artistica così come sono state significative l’amicizia, durata tutta la vita, con il pittore e pioniere del cinema astratto Hans Richter – anch’egli di stanza a Locarno – nonché la sua collaborazione con la Stamperia d’arte di François Lafranca.

La rassegna ha accolto dipinti realizzati tra il 1947 e il 2003, dipinti che mostrano sia il processo personale che Dorazio ha intrapreso nella sua formazione artistica, sia il passaggio che, proprio grazie al contributo fondamentale di Dorazio, ha consentito all’Italia di accostarsi alla scena artistica internazionale. Le opere esposte – tutti quadri cardine della sua produzione – provengono prevalentemente dalla sua collezione privata, presupposto che garantisce l’elevata qualità della mostra.

Mostre precedenti

1987 Serodine, la pittura oltre Caravaggio
1988 Graham Sutherland
1989 Giorgio Morandi
1991 Max Bill
Alberto Burri
1992 Osvaldo Licini
1993 Enrico Baj
1994 Emil Schumacher
1996 Asger Jorns
1999 Maraino Marini
Sophie Taeuber-Arp
2001 Antoni Clavé
2004 Piero Dorazio
2010 Valerio Adami
2011 Fernando Botero
2013 Varlin
Zao Wou-Ki
2014 Hans Erni
Jacques Lipchitz
2015 Hans Arp
Felice Filippini
2016 Javier Marín
Rotella e il Cinema